UBS vede i prezzi dell’oro scendere a $ 1.600 entro la fine del 2022

I prezzi dell’oro sono rimbalzati nelle ultime settimane mentre gli investitori cercano rifugi sicuri tra i timori dell’invasione russa dell’Ucraina, ma a lungo termine, la banca d’investimento UBS Johnny Tevis prevede che la recente forza dei prezzi dell’oro sarà “a breve termine”.

Ho parlato con la CNBC lunedì, davanti al presidente russo Il presidente russo Vladimir Putin Comando di truppe in due regioni separate nell’Ucraina orientaleDopo aver annunciato che il Cremlino avrebbe riconosciuto la loro indipendenza.

macchia d’oro Ha recentemente superato il livello di $ 1.900, essendosi recentemente stabilizzato a $ 1.908,13 l’oncia la mattina delle ore di negoziazione asiatiche di martedì. Questo è nettamente al di sopra dei livelli intorno a $ 1800 visti all’inizio di febbraio.

La recente escalation in Ucraina ha sollevato dubbi sulla possibilità di una soluzione diplomatica alla crisi in corso. Da allora il presidente degli Stati Uniti Joe Biden Ho ordinato l’imposizione di sanzioni alle regioni separatiste dell’UcrainaAnche l’Unione europea si è impegnata ad adottare misure aggiuntive.

L’oro è tradizionalmente visto come un investimento sicuro in tempi di incertezza.

Guardando al futuro, Teves ha affermato che il mercato dell’oro dovrebbe tornare a concentrarsi su driver macro come i prezzi reali negli Stati Uniti. Riserva federale politica e prospettive di crescita. In effetti, UBS vede i prezzi dell’oro scendere a 1.600 dollari l’oncia entro la fine del 2022.

“Il contesto in cui i tassi reali stanno aumentando e la politica restrittiva della Fed fornisce uno sfondo negativo per l’oro”, ha affermato. “Crediamo che alla fine la forza debba… essere di breve durata.”

Mentre ci avviciniamo alla fine del trimestre in corso, la Federal Reserve È ampiamente previsto un aumento dei tassi di interesse nella riunione di marzo Per calmare le pressioni inflazionistiche, Teeves ha affermato che probabilmente farà pressione sull’oro.

READ  Il governo brasiliano nomina Rodolfo Landim a capo del consiglio di amministrazione di Petrobras

Le aspettative di tassi di interesse più elevati tendono a spingere al rialzo i rendimenti di attività come i Treasury statunitensi, il che potrebbe ridurre l’attrattiva di attività non redditizie come l’oro.

Scelte di titoli e tendenze di investimento da CNBC Pro:

Tuttavia, ha riconosciuto che i rischi al rialzo dell’oro sono in aumento.

“Penso che il rischio principale qui sia se iniziamo a vedere la riallocazione dell’oro, con l’aspettativa che, anche se i prezzi reali sono in aumento, è probabile che rimangano in territorio negativo, quindi la riallocazione dell’oro rimane interessante”, ha affermato lo stratega.

Inoltre, le allocazioni all’oro potrebbero iniziare a ricostruirsi man mano che gli investitori diventano sempre più preoccupati per il rallentamento della crescita economica mentre la Federal Reserve inasprisce la sua politica, ha affermato.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply