Veterano cameraman e giornalista ucraino ucciso vicino a Kiev mentre copriva Fox News

Pierre Zakrevsky, fotografo di guerra di lunga data per Fox News, e Oleksandra Kovchinova, giornalista ucraina, sono stati uccisi nell’attacco. Giornalista di Fox News Benjamin Hall È rimasto gravemente ferito ed è ancora in ospedale.

“La verità è l’obiettivo”, ha detto martedì il ministero della Difesa ucraino, commentando l’attacco ai giornalisti dello staff di Fox News.

Susan Scott, CEO di Fox News Media, ha annunciato la morte di Zczczrowski. Scott ha detto in una nota del personale di essere stato ucciso quando il veicolo su cui viaggiava la troupe di Fox News è stato preso di mira.

La morte di Kovchinova è stata annunciata da Anton Gerashchenko, consigliere del ministro dell’Interno ucraino. Gerashchenko ha incolpato le forze russe per il bombardamento di artiglieria.

Le morti arrivano quando i giornalisti che lavorano in Ucraina si trovano a subire crescenti critiche. Brent RenaultUn pluripremiato documentario americano, è stato ucciso domenica in un attacco che ha ferito anche il giornalista Juan Arridondo. Il team di Sky News ha rilasciato filmati all’inizio di questo mese che mostravano che erano stati oggetto di un violento agguato.

Scott ha ricordato martedì Zakrzewski come un giornalista che “era profondamente impegnato nel raccontare la storia, e il suo coraggio, professionalità ed etica del lavoro erano famosi tra i giornalisti di tutti i media”.

“Era molto popolare: tutti nel settore dei media che coprivano una storia straniera conoscevano e rispettavano Pierre”, ha detto Scott.

Scott ha descritto il talento di Zakrzewski come enorme e ha detto che “non c’era alcun ruolo in cui non fosse entrato per aiutare in questo campo, dal fotografo all’ingegnere, dal montatore al produttore. Ha fatto tutto sotto una pressione tremenda con un’abilità tremenda”.

READ  Le crescenti perdite russe in Ucraina hanno portato a più domande sulla sua prontezza militare

Scott ha detto che Zakrewski era un fotoreporter veterano che “ha coperto quasi ogni storia internazionale di Fox News dall’Iraq all’Afghanistan alla Siria”. Era stato segnalato dall’Ucraina da febbraio.

L’onore è subito arrivato dai colleghi di Zakrzewski a Fox News.

L’emittente Bill Hammer, che ha riportato la tragica notizia in onda, ha definito Zakrzewski una “leggenda assoluta” sulla rete.

L’emittente John Roberts ha detto di aver lavorato con Zakrzewski “molte volte in tutto il mondo” e lo ha definito un “tesoro assoluto”.

Il corrispondente estero Trey Ingst, anche lui ucraino, ha scritto su Twitter: “Non so cosa dire. Pierre è stato bravo come è venuto. Altruista. Coraggioso. Appassionato. Mi dispiace tanto che ti sia successo”.

È anche ricordato dai colleghi di Zakrzewski in altre reti.

Clarissa Ward, corrispondente internazionale principale della CNN, ha affermato di avere un “grande privilegio” di lavorare con Zakrzewski e “un privilegio ancora più grande nel chiamarlo amico”.

“Uno spirito straordinario, talento straordinario e uno dei colleghi più gentili e gentili sulla strada”, ha scritto Ward su Twitter. “Molto straziante.”

Fox News aveva appena riconosciuto Zakrzyzowski a dicembre come uno dei suoi social network Eroi sconosciuti.All’epoca è stato descritto come un giornalista “che ha rischiato la vita in zone di guerra per ottenere la storia per Fox News”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply