Zelensky chiede una no-fly zone e sanzioni più severe alla Russia durante l’incontro con i legislatori statunitensi

Durante l’incontro Zoom di sabato di un’ora con i membri del Congresso, Zelensky ha ringraziato gli Stati Uniti per il loro sostegno finora, ma ha chiesto maggiore supporto militare e maggiori sanzioni alla Russia, inclusa l’energia, secondo una persona che ha familiarità con la sessione.

Sabato sera, la Casa Bianca ha affermato che il presidente Joe Biden ha anche chiamato Zelensky e Biden “ha evidenziato le azioni in corso che gli Stati Uniti, i loro alleati, i partner e l’industria privata stanno intraprendendo per aumentare i costi per la Russia per la sua aggressione in Ucraina”. Dall’invasione russa dell’Ucraina, i due leader si sono parlati almeno cinque volte.

La lettera di Zelensky ai legislatori all’inizio di sabato È stato consegnato durante i colloqui in corso tra gli Stati Uniti e gli alleati europei sulla possibilità di fornire all’Ucraina aerei da combattimento dai paesi dell’Europa orientale, hanno detto alla Galileus Web cinque fonti che hanno familiarità con le discussioni.

Un portavoce della Casa Bianca ha confermato sabato che gli Stati Uniti stanno lavorando con la Polonia sulla possibilità di fornire alla Polonia aerei da combattimento all’Ucraina e di consultare altri alleati. Nell’ambito dei colloqui con la Polonia, gli Stati Uniti stanno determinando quali “capacità possiamo offrire per ripopolare la Polonia se decide di spostare gli aerei in Ucraina”, ha affermato il portavoce, che non ha dettagliato le opzioni di riempimento in esame.

I funzionari affermano che c’è divisione tra i paesi sul fatto che i singoli paesi debbano fornire gli aerei ucraini, dati i rischi associati a ciò. Gli Stati Uniti e la NATO si oppongono alla creazione di una no-fly zone in Ucraina – come Muoviti, hanno avvertito, potrebbe portare a una “guerra totale in Europa”. Il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato sabato che i paesi che impongono una no-fly zone sarebbero considerati partecipanti al conflitto.

Nell’appello con i legislatori statunitensi, Zelensky ha incoraggiato i paesi dell’Europa orientale a fornire aerei all’Ucraina, sottolineando che sono necessari per difendersi dall’aggressione russa. Ha detto che se i paesi occidentali non imponessero una no-fly zone, dovrebbero concedere gli aerei ucraini.

READ  Notizie Trump: il capo della CIA "stordito" dall'elogio dell'ex presidente di Putin durante la crisi ucraina

Funzionari statunitensi affermano che alcuni funzionari dell’amministrazione Biden temono in privato che i russi considereranno questo come un’escalation. Il Pentagono ha dichiarato venerdì che la decisione spetta in definitiva a ogni singolo paese.

“Queste sono considerazioni che gli stati-nazione sovrani devono fare da soli e attraverso le proprie operazioni”, ha detto venerdì il portavoce del Pentagono John Kirby quando gli è stato chiesto se gli Stati Uniti sosterrebbero i paesi che inviano MiG29 in Ucraina.

A seguito della chiamata, il leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer ha affermato che Zelensky aveva “fatto un appello disperato ai paesi dell’Europa orientale per fornire all’Ucraina aerei di fabbricazione russa. Questi aerei sono molto richiesti”.

“E farò tutto il possibile per aiutare l’amministrazione a facilitare il loro trasferimento”, ha affermato il democratico di New York.

Il senatore repubblicano Ben Sasse del Nebraska ha espresso opposizione a una no-fly zone in una dichiarazione dopo la chiamata, dicendo che la situazione potrebbe “sfuggire rapidamente al controllo”. Ma ha anche esortato gli Stati Uniti a inviare più potenza aerea.

Alla domanda sugli sforzi per fornire aerei agli ucraini, sabato sera il rappresentante Mike Turner ha detto alla giornalista della CNN Pamela Brown: “È ovviamente un problema logistico, ma come abbiamo visto dal presidente Zelensky, dal suo esercito e dagli ucraini, hanno la volontà di combattere Se diamo loro ciò di cui hanno bisogno, continueranno a difendere il loro paese e questo è ciò che dobbiamo fare a questo punto”, ha affermato Turner, il massimo repubblicano della Commissione per l’intelligence della Camera.

Sanzioni più dure

Zelensky ha chiesto il divieto delle importazioni di petrolio russo e la sospensione di tutte le transazioni commerciali, come Visa e Mastercard, ha detto un senatore alla CNN durante la telefonata. Più tardi, sabato, Visa Inc e Mastercard hanno annunciato la sospensione di tutte le transazioni e operazioni in Russia a causa dell’invasione dell’Ucraina.

Anche il leader ucraino Ha esortato gli Stati Uniti a revocare lo status di “nazione più favorita” della Russia nel commercio, sostenendo che “un arresto degli acquisti di petrolio e gas russi in tutto il mondo sarebbe una delle sanzioni più forti possibili”, anche più forte di Swift, secondo il senatore repubblicano. Dan Sullivan Alaska.
Lo hanno annunciato in precedenza gli Stati Uniti, il Canada e gli alleati europei Alcune banche russe saranno espulse Da VeloceLa rete altamente sicura che collega migliaia di istituzioni finanziarie in tutto il mondo.

Zelensky ha anche presentato lo stato delle condizioni del terreno nel suo paese, secondo i partecipanti all’incontro di sabato. Ha descritto come i soldati russi catturati dagli ucraini fossero spesso all’oscuro delle reali condizioni in Ucraina e stessero combattendo una guerra ostile, secondo un senatore intervenuto.

a Riassunto Durante l’incontro, il senatore Lindsey Graham ha affermato che Zelensky ha anche fornito “numerosi esempi di crimini di guerra” da parte della Russia e che in Ucraina sono in corso “attacchi di massa contro obiettivi civili, indiscriminati e indiscriminati”.

Il repubblicano della Carolina del Sud ha detto che Zelensky “ha osservato che chiamare il presidente Putin un criminale di guerra era la cosa giusta da fare e credeva che sarebbe stato di grande aiuto”.

READ  Russia e Cina attenuano il testo del G20 sulle tensioni geopolitiche

Dopo aver ascoltato il leader ucraino, diversi senatori si sono rivolti a Twitter per esprimere il loro sostegno a lui e al suo Paese. John Thune del South Dakota, il repubblicano n. 2 al Senato, ha elogiato Zelensky per il suo “coraggio e determinazione ispiratori mentre è sotto attacco, proprio come i suoi connazionali”. Thun ha affermato che gli Stati Uniti stanno con l’Ucraina e “dovrebbero aiutarli a mantenerli nella lotta mentre guidano il mondo libero contro la guerra di invasione di Putin”.

Alla fine della chiamata, dozzine di legislatori hanno taciuto per ringraziare Zelensky ed esprimere il loro sostegno, con alcuni che hanno detto “slava ucraina” – o gloria all’Ucraina – secondo qualcuno nella chiamata. La persona ha aggiunto che il presidente ucraino è stato chiaramente colpito da questo gesto.

Dalla Russia lanciare un’invasione su vasta scala dell’Ucraina Il 24 febbraio, gli Stati Uniti hanno Imporre diverse sanzioni radicali Su Mosca, compreso lo stesso Putin. Biden ha recentemente autorizzato 350 milioni di dollari in nuovi aiuti militari statunitensi all’Ucraina.
Mentre la Russia continua la sua avanzata verso l’Ucraina, questa settimana la Casa Bianca Ha chiesto ai legislatori di approvare 10 miliardi di dollari in aiuti mortali e umanitari all’Ucraina nell’ambito di una richiesta di finanziamento di emergenza di 32,5 miliardi di dollari inviata a Capitol Hill.

Questa storia è stata aggiornata con feedback aggiuntivi e informazioni di base.

Kaitlan Collins, Lauren Fox, Eva Mackind, Kylie Atwood, Oren Lieberman, Barbara Starr, Artemis Moshtagian, Arlette Sainz, Natasha Bertrand e Donald Judd hanno contribuito a questo rapporto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply